Marciano, CEPI-UCI: dati su occupazione e fallimenti incoraggianti ma serve fiscalità diversa per microimprese

Marciano, CEPI-UCI: dati su occupazione e fallimenti incoraggianti ma serve fiscalità diversa per microimprese

COMUNICATO STAMPA MARCIANO, CEPI-UCI: DATI SU OCCUPAZIONE E FALLIMENTI INCORAGGIANTI MA SERVE FISCALITÀ DIVERSA PER MICROIMPRESE “I dati resi pubblici dall’Istat sulla disoccupazione insieme a quelli diffusi dal Cerved sulla diminuzione dei fallimenti in Italia sembrano far vedere un barlume di luce in fondo al tunnel. Certo è che particolarmente significative sono le diminuzioni dei

COMUNICATO STAMPA

MARCIANO, CEPI-UCI: DATI SU OCCUPAZIONE E FALLIMENTI INCORAGGIANTI MA SERVE FISCALITÀ DIVERSA PER MICROIMPRESE

“I dati resi pubblici dall’Istat sulla disoccupazione insieme a quelli diffusi dal Cerved sulla diminuzione dei fallimenti in Italia sembrano far vedere un barlume di luce in fondo al tunnel. Certo è che particolarmente significative sono le diminuzioni dei fallimenti per quel che riguarda le piccole e microimprese, in particolar modo le imprese individuali.”

Così Rolando Marciano, presidente di CEPI-UCI Confederazione Europea Piccole Imprese, commenta i dati diffusi da Istat e Cerved rispettivamente sull’aumento dell’occupazione e la diminuzione dei fallimenti.

“Questo conferma – prosegue Marciano – che è necessario puntare su una fiscalità differente per le microimprese. Se non vogliamo perdere, come rischiamo di fare, il treno della ripresa dobbiamo mirare ad un diverso approccio a quelle che da sempre sono la spina dorsale della nostra economia: le piccole e le microimprese.”

“Da queste può venire una risposta forte anche sul piano occupazionale. Le microimprese e le imprese individuali non possono essere lasciate sullo stesso livello fiscale e burocratico dei loro competitori più grandi. Spesso la fiscalità insieme alla burocrazia sono i principali avversari di questa straordinaria forza produttiva del nostro paese. Dobbiamo intervenire – conclude Marciano – altrimenti continueremo ad avere, negli anni, tassi di crescita decimali alternati a tassi di decrescita purtroppo molto più sostanziosi.”

 

Ufficio Stampa

05.06.15

info@cepi-uci.it
http://www.cepi-uci.it

Posts Carousel

Lascia un Commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.

Ultime Notizie

Top Autori

Più Commentati

Video in Evidenza